RITORNO A WESTBURY

Londra 1812. Se Carolyn Butley, terza figlia del Duca di Norwich, avesse saputo che il modo migliore per farsi notare ad un ballo era indossare un vestito démodé e chiacchierare con signori attempati invece di danzare con eleganti giovanotti, di certo avrebbe fatto in modo di riempire il proprio carnet per evitare di essere notata da pretendenti indesiderati.

Purtroppo Carol lo ha capito con un po’ di ritardo e dopo pochi giorni si ritrova maritata ad un quasi perfetto sconosciuto, proprio lei, così avversa ad ogni tipo di legame.

E se s’incontrasse la persona giusta dopo un matrimonio affrettato? Eh sì, Carolyn, dopo due anni di guerra e lontananza, giunta in soccorso del marito ferito, s’invaghisce del bel dottore che lo ha in cura.

Secondo Carol non dovrebbe essere un grosso problema mettere la parola fine ad un unione solo formale, destinata da una promessa ad essere sciolta, visto che il suo consorte  ha ”sicuramente” una relazione con un’avvenente baronessa.

Ma l’Amore può nascere anche a distanza, cementarsi e crescere fino a diventare una passione travolgente. Può superare incomprensioni e gelosie, soprattutto se il marito in questione, il colonnello Adam Blackbourn settimo  Conte di Westbury, è abituato a passare velocemente all’azione…

ACQUISTA su